Web, turismo e marketing: una chiacchierata con Ernesto Torsello

Web, turismo e marketing: una chiacchierata con Ernesto Torsello

Data di pubblicazione: 13-02-2017

Il prossimo 16, 17 e 18 febbraio si terrà al Castello Carlo V di Lecce l’imperdibile seconda edizione del BTMPuglia, eccellente vetrina del turismo che permette l’incontro tra espositori provenienti da tutta la Puglia e buyers internazionali, bloggers, relatori italiani e stranieri, mediante workshop, convegni e seminari.

Tra i partners dell’evento ci sarà anche Envision, digital agency fondata e guidata da Ernesto Torsello, giovane salentino formatosi nel mondo del web marketing.

Durante questo importante evento, Ernesto presenterà Virgil, gestionale per strutture ricettive, e terrà un incontro -fissato per sabato 18 febbraio alle 11.30, presso la sala Main Hall del Castello V - incentrato su “I micro momenti del turismo digitale: dall’idea di viaggio alla prenotazione online”.

Abbiamo fatto una piacevolissima chiacchierata con Ernesto, non solo per sapere qualcosa in più sulla sua partecipazione al BTM Puglia 2017, ma anche per scoprire maggiormente Virgil, e il processo ideativo e di ricerca che ha portato alla sua nascita e al suo sviluppo, e per conoscere meglio alcune curiosità su Envision.

 

Envision e Virgil: l’intervista ad Ernesto Torsello

Ernesto, come descriveresti Virgil in 3 aggettivi?

Semplice, veloce ed intuitivo. Virgil nasce con lo scopo di semplificare ai receptionist o a chi lavora negli uffici booking il lavoro di gestione di una struttura ricettiva, in modo facile e completo. La nostra web-application rappresenta un’interessante alternativa nel mare magnum dei vari gestionali commerciali perché è veramente facile da usare, anche per coloro che non hanno un’adeguata dimestichezza con i software informatici. Inoltre, il gestionale è molto veloce nelle risposte delle funzioni e questo comporta un netto vantaggio in termini di tempo per il fruitore.

Come è nato Virgil? Quali idee sono alla base di questo gestionale?

Non è stata certamente un’idea immediata, piuttosto è stata determinata da un’attenta analisi e da un’accurata fase di studio: Virgil è un gestionale per strutture ricettive elaborato gradualmente, in più fasi ed è ancora in evoluzione. Nasce grazie al meticoloso lavoro degli sviluppatori ma anche ai suggerimenti dei nostri stessi clienti, che ne hanno testato la versione embrionale e le prime funzionalità, permettendoci di eliminare errori e potenziare i suoi punti di forza.

A proposito di punti di forza: in cosa Virgil è superiore ai competitor? Perché un receptionist dovrebbe scegliere il gestionale ideato da te?

Innanzitutto, il fatto che siamo sempre attenti ad apportare modifiche e migliorie, ci permette di consegnare alle strutture ricettive una web-app che risulta sempre aggiornata. Dobbiamo tenere in considerazione, infatti, che il settore del turismo, oltre ad essere in continua mutazione, ha anche delle dinamiche molto complesse. Stiamo facendo un lavoro di ricerca quotidiano per essere sempre al corrente di tali dinamiche e cambiamenti ed intervenire tempestivamente. Come ho detto prima, Virgil è una web-app e questo consente che tutti i nostri aggiornamenti avvengano automaticamente, sui nostri server, senza che il nostro fruitore possa avere dei disagi o che possa perdere i suoi dati.

Il dialogo tra i tuoi clienti e il tuo team può essere considerato un altro punto di forza?

Assolutamente sì! Il team di Easy Booking, società che ho fondato allo scopo di gestire tutte le fasi produttive e commerciali di Virgil, fornisce una completa assistenza ai nostri clienti, che possono godere del vantaggio di personalizzare il nostro gestionale in base alle loro esigenze. Oltre alla personalizzazione, uno dei punti di forza di Virgil è dato dall’unione del PMS e del CMR, che consentono delle funzionalità davvero utili a chi gestisce una struttura ricettiva.

Quali sono queste funzionalità? Spiegaci meglio…

Il PMS (Property management system) permette di gestire tutte le prenotazioni e rappresenta il vero cuore del gestionale, dato dalla comunicazione via email, immediata e intuitiva, tra il Receptionist e il cliente della sua struttura ricettiva. Il CRM interno (Customer Relationship Management), invece, consente una funzionalità davvero importante ed utile, ossia di archiviare i prospect e i client, con l’aggiunta di varie note e informazioni dei clienti, che possono essere visualizzate in qualsiasi momento, anche in futuro. Inoltre, sono archiviate discussioni, statistiche interne e livelli di disturbo differenti.

Ci tengo a ricordare, infine, che Virgil ha la peculiarità di essere proattivo, qualità che consente al receptionist, tra le altre cose, di avere anche uno strumento di reminder e vedere subito nella dashboard scadenze, discussioni, messaggi a cui non ha risposto e, in generale, tutte le situazioni. Ad esempio, Virgil, una volta fatto il login, avverte subito se ci sono delle discussioni senza risposta: funzione che permette a chi si occupa dell’ufficio booking di non perdere di vista nemmeno una richiesta di preventivo. 

Modifiche e aggiornamenti automatici, personalizzazione, CRM interno e proattività. C’è dell’altro che ci serve sapere di Virgil?

C’è molto altro ancora! Virgil ha tantissime funzionalità che semplificano il lavoro di chi gestisce una struttura ricettiva. Al BTM Puglia avrò il piacere, insieme ad alcuni ragazzi del mio team, di illustrarvi tutte le potenzialità di Virgil, attraverso la visualizzazione di varie demo. Chi verrà a trovarci, potrà conoscere il funzionamento di Virgil in tutte le varie fasi, dalla richiesta di informazioni di un cliente fino al check-out.

Envision quest’anno è partner ufficiale del BTM Puglia. Ci può raccontare brevemente la tua digital agency?

Nel 2012 ho fondato una web agency con l’obiettivo di creare uno staff compatto e competente, in perenne aggiornamento rispetto alle innovazioni del mondo della tecnologia e del web. Lo spirito di coesione che c’è nel mio team rappresenta il valore aggiunto di Envision -e di Easy Booking-, accresciuto dall’abitudine di condividere idee e conoscenze del mondo del web, del marketing e della comunicazione. Questo consente ad Envision di essere in continua evoluzione: la web agency si è trasformata in una Digital Agency, in corrispondenza alla digitalizzazione di quest’epoca, grazie alla continua ricerca, sperimentazione e pianificazione di strategie.

Ernesto, prima di salutarci, ci puoi spiegare qualcosa del convegno che terrai al BTM Puglia, “I micro momenti del turismo digitale: dall’idea di viaggio alla prenotazione online”? Quanto sono interconnessi oggi web e turismo?

Web e turismo sono incredibilmente interconnessi in questi anni! Basti pensare a come il commercio turistico si sia completamente spostato sul web, con la nascita di nuovi attori, come OTA, comparatori e altro. Ho voluto approfondire la tematica del turismo digitale proprio perché il mondo del travel rappresenta un’area dal forte e fervido business per il web. Ho analizzato a fondo il meccanismo dei micro momenti che sono alla base del comportamento del turista digitale, che rappresentano, secondo Google, la nuova frontiera del marketing e che abbracciano varie fasi del processo decisionale di un utente, dall’idea di effettuare un viaggio o una vacanza, fino alla condivisione sul web della stessa. Capire le dinamiche dei 5 micro momenti, interconnessi tra loro, consente ad una azienda turistica di attuare un’adeguata strategia di web marketing, in grado di intercettare gli interessi e i movimenti del popolo del web e di ampliare il proprio target e, di conseguenza, il proprio successo.

Non mancate di conoscere Envision e Virgil e di ascoltare l’interessante convegno con Ernesto Torsello al BTM Puglia.