Il nuovo Virgil, il gestionale più efficiente di sempre, al BTM Puglia 2018!

Il nuovo Virgil, il gestionale più efficiente di sempre, al BTM Puglia 2018!

Data di pubblicazione: 20-02-2018

Il team Easy Booking, dopo oltre un anno di ricerca e sviluppo, presenta la nuova release di Virgil con un ambizioso obiettivo: renderlo il Gestionale più efficiente di sempre.

La Web App progettata per semplificare la vita dei proprietari di piccole e grandi strutture ricettive, oggi è di fatti più fluida e veloce, ma non solo. Quel che sorprende sin da subito è una grafica completamente rinnovata responsive e adaptive, che strizza l’occhio al material design, un fattore non certo scontato quando si parla di gestionali.

Una nuova veste, quindi, con tutto il mondo di funzionalità a cui Virgil ci ha abituato fino ad oggi. “Questa nuova release è il risultato di un obbiettivo ben preciso: creare il Gestionale più efficiente di sempre” afferma Ernesto Torsello (Founder di Easy Booking e di Envision n.d.r.).

“Abbiamo aggiunto anche diverse funzionalità integrandole con quelle che finora hanno accompagnato l’utente nel complesso mondo delle prenotazioni online. La nuova versione di Virgil risponde a tutte le dinamiche del turismo in modo istantaneo, rendendo ogni funzione intuitiva e semplice. Parlando di numeri si può tranquillamente affermare che il nuovo Virgil è 5 volte più veloce e più efficiente della sua precedente versione” conclude Torsello.

Abbiamo realizzato una piccola intervista al team di Easy Booking, che ci ha illustrato le principali novità di Virgil.

Caratteristiche e Sviluppo

Anche Matteo Milo, sales account di Virgil, si dice entusiasta della nuova release a giudicare dalle sue parole: “L’offerta turistica è in continua evoluzione con sempre più concorrenti sul mercato. Il nuovo Virgil è costruito e pensato per aiutare gli operatori nella vendita, fornendo velocemente delle risposte alle richieste dei potenziali clienti, taggarli per future campagne e costruire un CRM completo ed efficace. Non solo, la nuova funzione dedicata al pricing rende Virgil uno strumento indispensabile per pianificare le tariffe delle strutture su tutti i canali di distribuzione e modificare in tempo reale le strategie di vendita.”

Analizzando la parte tecnica, abbiamo chiesto ai responsabili del team developer, composto da Angelo Pignatelli e Valentino Orlando, dove hanno concentrato i loro interventi di programmazione sul nuovo gestionale: “Grazie ad una ottimizzazione delle logiche architetturali siamo riusciti a rendere il gestionale più performante sia dal punto di vista della velocità, sia dell’efficienza. Il planning e le funzioni più complesse sono state sviluppate utilizzando le ultime tecnologie di sviluppo nell’ambito delle web app, tra cui HTML 5 e AJAX (solo per citarne alcune n.d.r.) che di fatti ci hanno permesso di rendere il gestionale più leggero in fase di caricamento, permettendo risposte più veloci e più precise”.

Una nuova veste digitale

 “L’obiettivo principale era quello di migliorare l’esperienza del cliente” racconta Alessia Nuzzo (graphic designer di Virgil n.d.r.) “Come farlo? Lavorando sull’interfaccia grafica: ogni schermata è studiata nei minimi dettagli, è intuitiva e quindi di facile utilizzo, ma anche esteticamente gradevole. Il nuovo Virgil è più “materico”: si è lasciato largo spazio ai testi, i colori sono forti e soprattutto ogni superficie digitale è suddivisa in livelli, in modo da focalizzare l’attenzione sugli elementi importanti. Tutte regole del material design, che finalmente applicato ad un gestionale, dà risultati incredibili: Virgil non è soltanto più efficiente ma anche più bello.”

Oggi sono tante le strutture ricettive, tra cui Hotel e Bed And Breakfast, che hanno scelto Virgil per semplificare il processo di tutte le prenotazioni, ottimizzando il loro tempo lavoro.

Virgil sarà partner ufficiale del BTM 2018. Nell’Evento pugliese dedicato al marketing e al turismo ci sarà, per il secondo anno consecutivo, anche Envision. Vi aspettiamo il 22, 23 e 24 febbraio a Lecce, al Convento degli Agostiniani.