La Realtà aumentata e virtuale cambieranno il mondo del turismo?

La Realtà aumentata e virtuale cambieranno il mondo del turismo?

Il fascino del turismo e tutte le esperienze ad esso connesse, l’attitudine di viaggiare e la conseguente possibilità di estraniarsi dalla normalità dell'iter quotidiano, esplorando nuovi luoghi e incontrando persone di culture e abitudini diverse, ha preso sempre più piede nella società moderna.

Le varie tipologie di aziende e imprese legate al turismo stanno assecondando ormai da anni la tendenza delle persone a viaggiare e forniscono proprio sulle varie piattaforme web, non solo informazioni generiche sulla propria attività, ma anche curiosità di vario tipo e servizi online differenti.

C’è una nuova novità che sta prendendo piede e che probabilmente cambierà ulteriormente il mondo del turismo: la possibilità di visionare, prima di organizzare una vacanza, la località e i suoi aspetti più caratteristici e importanti, l’albergo o l'alloggio attraverso la realtà virtuale e la realtà aumentata.

La realtà virtuale: di cosa si tratta?

La realtà virtuale permette di immergere l'utente in una realtà completamente diversa da quella che lo circonda in quel momento, attraverso l'utilizzo di un visore, che gli proietta uno scenario realizzato con immagini.

Nella realtà virtuale, detta Virtual Reality (VR), ogni contenuto che l’utente vede è creato digitalmente e l’utente viene come teletrasportato in un ambiente completamente differente da quello in cui si trova, simulando quindi uno spazio fisico diverso.

Lo sviluppo della tecnologia legata alla realtà virtuale ha subìto un'accelerazione considerevole e può diventare utilissima se impiegata nel settore del turismo, nei viaggi, durante le visite e persino nelle agenzie turistiche.

Nella fase preliminare di preparazione della vacanza e di scelta della destinazione esiste quindi la possibilità di utilizzare contenuti realizzati con tecniche cinematografiche a 360° gradi o con droni, che in combinazione con un auricolare e un visore VR mostrano in anteprima luoghi, monumenti ed altri particolari, che forniscono all'utente esperienze uniche nella scoperta di un paesaggio, di una località e di tanti aspetti particolari del relativo patrimonio, che i viaggiatori possono poi decidere di visitare realmente.

Come funziona la realtà aumentata

L'esperienza offerta dalle tecnologie di realtà aumentata, o Augmented Reality (AR), aumenta l'esperienza che si ha del mondo reale, fornendo informazioni aggiuntive per mezzo di dati, mappe geografiche e ologrammi di ogni genere.

A differenza della realtà virtuale, non necessita di specifici mezzi per essere utilizzata e, nella maggior parte dei casi, basta un Pc, uno smartphone e apposite App dedicate, che si arricchiscono in continuazione, aggiungendo importanti notizie, interessanti particolari, punti di approfondimento relativi a musei, parchi, cattedrali, ecc.

Un'utile applicazione gratuita che offre soluzioni di realtà aumentata nel settore dei viaggi, con guide offline su iPhone e Apple Watch, è senza dubbio eTips, che offre la possibilità di navigare attraverso la realtà aumentata e scoprire le attrazioni, gli hotel e i ristoranti consigliati, fornendo utili suggerimenti su percorsi e destinazioni.

Un'altra App, semplice ma efficace, è Google Translate nella sua versione di realtà aumentata, che permette di mirare con la fotocamera una parola straniera, un cartello, una pubblicità, per avere la traduzione istantanea del testo.