Scrivere per i Motori di Ricerca o per gli Utenti?

Scrivere per i Motori di Ricerca o per gli Utenti?

Data di pubblicazione: 05-05-2016

Al momento di realizzare o aggiornare i contenuti e le informazioni di un sito web, ci troviamo di fronte a un bivio: cos'è meglio per l'immagine e la visibilità del sito, scrivere contenuti ottimizzati per i motori di ricerca in ottica SEO, oppure rivolti in maniera mirata agli utenti?

Due facce della stessa medaglia

Possono sembrare due approcci discordanti, ma a ben vedere sono in realtà due facce della stessa medaglia. Motori di ricerca e utenti vanno di pari passo, valutano positivamente gli stessi aspetti di qualità e non apprezzano gli stessi errori. Per realizzare un sito web di successo e potenziare il proprio business, sono fondamentali entrambe le componenti: scrivere contenuti indicizzabili dai motori di ricerca, ma anche interessanti per gli utenti.

Il giusto mezzo fra motori di ricerca e utenti

Scrivendo i contenuti per il proprio sito, si deve tenere sempre a mente il mezzo di comunicazione attraverso il quale verranno trasmessi, ovvero la rete, con le sue caratteristiche e le sue dinamiche. Per cui è basilare seguire le linee guida dei motori di ricerca e sfruttare il funzionamento dei loro algoritmi.

Queste pratiche sono quello che generalmente si intende per strategie SEO, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca e sono la prima cosa da valutare nella creazione o aggiornamento del sito web, per raggiungere un buon posizionamento nelle pagine dei risultati di ricerca e aumentare il traffico di utenti in entrata.

Ma una volta che il sito è stato individuato dagli utenti, questi devono essere stimolati a continuare la navigazione e decidere di orientarsi verso i prodotti e servizi offerti. Per questo non basta fermarsi alla SEO, per quanto sia un elemento imprescindibile: va curata anche la qualità dei contenuti.

Motori di ricerca e utenti: due realtà affini

La cosa migliore è l'equilibrio. Realizzare un sito web di successo significa avere ben chiaro il pubblico che si vuole raggiungere, sviluppando contenuti potenziati per le sue necessità.

I contenuti che si andranno a scrivere dovranno essere naturali, leggibili, chiari e ben formattati, ricchi di informazioni interessanti e pertinenti; la qualità sarà sia valutata positivamente dagli algoritmi dei motori di ricerca, che assegneranno al sito un buon punteggio e un miglior posizionamento, ma sarà anche gradita dagli utenti che, incuriositi, vorranno saperne di più.

Le keywords sono utili tanto ai motori di ricerca per l'indicizzazione quanto agli utenti per capire a prima vista l'argomento trattato. I link fanno bene sia ai fini SEO, che alle persone che vogliono approfondire il tema con informazioni aggiuntive.

Allo stesso modo, pagine pesanti, mal scritte o piene di errori di programmazione, saranno scartate e ritenute illeggibili sia dalla macchina che dalle persone. Queste due anime del web non sono in contrasto, bensì in completa armonia e solo dedicandosi ad entrambe, affidandosi ad una web agency che realizzi contenuti di qualità stilistica e ottimizzati per i motori di ricerca, si potrà davvero sfruttare al massimo il potenziale del proprio sito.