L'importanza della Link Building per una Strategia Seo

L'importanza della Link Building per una Strategia Seo

La link building, nell'ambito di una strategia SEO efficace, costituisce uno degli aspetti più importanti per scalare le SERP. Di cosa si tratta? Detto semplicemente, la link building si riferisce alla qualità e alla quantità di collegamenti ipertestuali che portano a un sito, e anche a quelli che ne escono.

Link numerosi e provenienti da siti affidabili, ossia che riescono a ottenere un'alta link popularity, avvantaggiano nella scalata alle SERP, mentre link scarsi e di infima provenienza (secondo i parametri di Google) sono inefficaci o persino controproducenti.

Si tratta di concetti fondamentali per riuscire a posizionare un sito: eccovi una breve guida per approfondirli.

Link building, perché è importante?

Scalare le SERP senza un'ottimizzazione della link building è impossibile. Per capire come mai, bisogna tenere in considerazione che tutte le pagine che Google scansiona lottano per essere indicizzate in prima pagina per una o più keyword. E allora il colosso della rete come decide chi merita i primi posti?

La valutazione è compito di un algoritmo complesso e dinamico, che tiene conto dei cambiamenti che si verificano nel tempo, ma uno dei punti fermi è proprio la link popularity, frutto di un'implementazione ben fatta della link building. Perché se un sito riceve numerosi link da altri siti autorevoli, allora vuol dire che anche i suoi contenuti sono autorevoli e quindi può essere candidato per un alto ranking.

Link building: cosa fare e cosa non fare

Una link building per una SEO strategy efficace si crea tramite una rete di link con le seguenti caratteristiche:

  • siti e pagine devono essere a tema; se ad esempio ci stiamo occupando della link building di un negozio online di animali, vanno bene siti e blog che trattino appunto di animali, mentre un collegamento da un portale di calzature, per Google avrà poca o nessuna importanza;
  • consideriamo che per sito autorevole si intende, oltre che a tema, con un alto ranking e fornito di contenuti di qualità: originali, aggiornati con regolarità e scritti in ottica web (concisi e dal piglio attraente);
  • per il ranking contano molto di più le citazioni interne ai contenuti (si parla di trust flow, ossia citazioni di qualità), mentre quelli inseriti nella sezione Link del sito, o presenti nei banner, non aiutano granché a migliorare il posizionamento.

Queste caratteristiche devono risultare bidirezionali, quindi per i link in uscita occorre adeguarsi nella stessa ottica. In più, andranno creati link interni al sito.

Strategie SEO: cosa abbinare alla link building

La link building non è una tecnica isolata, ma interagisce con le altre strategie SEO finalizzate al ranking. Una pagina con una link building perfetta, con le keyword posizionate nei punti strategici e posizionata in prima pagina, non può avere contenuti poco curati, pena la discesa immediata dalle prime posizioni. Il rischio è, infatti, che gli utenti non saranno interessati alla pagina e che pertanto l’abbandoneranno subito, provocando un'impennata della bounce rate (tasso di abbandono, appunto).

In contemporanea, occorre individuare le keyword più attinenti, "miscelando" la keyword principale con parole chiave a coda lunga, specie quando il tasso di competizione è elevato. Bisogna inserire la parola-chiave principale 1-2% sul totale, inserendola all'inizio, a metà e a fine testo, le altre per un totale sul 5%.

 

Infine, ricordate un’ultima ed importante regola: la link building, nell'ambito di una strategia SEO, deve includere solo link funzionanti e veloci ad aprirsi, altrimenti sia gli utenti che gli spider si stufano.