Le novità di Google Assistant

Le novità di Google Assistant

Da non molto tempo, anche in Italia tutti i possessori di un dispositivo Android hanno la possibilità di sfruttare tutte le potenzialità di Google Assistant.

Per chi non lo sapesse, si tratta di un assistente virtuale a tutti gli effetti, attivabile attraverso un semplice comando vocale. Vediamo, dunque, di scendere più nel dettaglio e di scoprire tutte le novità a riguardo.

Google Assistant: cosa è e come funziona

Per prima cosa, è bene tenere conto del fatto che Google Assistant ha la possibilità di diventare a tutti gli effetti un assistente personale. Grazie alla sua memoria, infatti, riesce di volta in volta ad affinare le ricerche, fornendo risultati sempre più precisi.

Google ci fornisce una sorta di speaker al quale si ha l’opportunità di formulare interrogativi e che ha il compito di fornire di volta in volta risposte tra loro diverse. Tra l’altro, è bene ricordare che attraverso Google Assistant si ha la possibilità anche di dialogare anche con alcuni apparecchi tecnologici, a patto che risultino essere compatibili e, soprattutto, collegati.

Ad esempio, con un semplice comando vocale si ha la possibilità di accendere o spegnere la Tv o, addirittura, di accendere o spegnere la luce in una stanza.

Tutte le novità di Google Assistant

Stando alle ultimissime notizie diffuse in merito proprio a Google Assistant, pare che anche i possessori di dispositivi Android ormai datati potranno fruire di questo utilissimo servizio. In questo modo, è aumentato in maniera esponenziale il numero di coloro che finalmente avranno l’opportunità di fare domande al proprio assistente virtuale.

Riuscire ad utilizzare Google Assistant anche su questi dispositivi sarà semplicissimo: basterà, infatti, aggiornare il sistema. Dopo aver fatto ciò, il sistema verrà abilitato in maniera del tutto automatica.

Tra le novità più interessanti c’è anche quella che vede protagonisti i tablet Android. Finalmente, infatti, anche tutti coloro che possiedono un tablet avranno la possibilità di riuscire ad utilizzare Google Assistant. Come è facile intuire, si tratta di una novità non da poco che offrirà la possibilità di svolgere ogni genere di ricerca in maniera semplice e rapida.

Appare chiara, quindi, la necessità da parte di Google di estendere il servizio ad un mercato decisamente molto frammentato, che vede protagonisti non solo i più tecnologizzati ma anche tutti coloro che, pur essendo in possesso di un dispositivo di ultima generazione, non sono costantemente alla ricerca degli ultimi modelli.

Le nuove frontiere di Google Assistant

Assolutamente da non dimenticare è il fatto che Google nasce come motore di ricerca e che, pertanto, attraverso questa sinergia con i dispositivi mobili ha la possibilità di estendere in maniera esponenziale il proprio bacino di utenza.

Resta da capire quali saranno i prossimi passi. Senza dubbio, Google Assistant rappresenterà un competitor molto importante per Siri. Senza calcolare il fatto che proprio Google in questo modo non sta facendo altro che estendere anche a tutti i possessori di dispositivi mobili i propri servizi da utilizzare in maniera smart e molto immediata, facendosi largo anche in questo settore. Di sicuro, quindi, non tarderanno ad arrivare entusiasmanti novità a tale riguardo. Non resta altro da fare che attendere.