La SEO secondo Google: guarda il video

La SEO secondo Google: guarda il video

Data di pubblicazione: 06-04-2020

Da sempre Google dedica molta attenzione alla SEO, mettendo a disposizione una serie di strumenti davvero utili per approcciarsi in modo corretto a questa strategia.

Nel video Google Search per principianti sono rievocate le strategie che aiutano chiunque si stia approcciando a questo tipo di marketing, sicuramente già note agli specialisti della SEO.

Nel video che segue, molto chiaro e semplice, i suggerimenti sono rivolti principalmente ai business-man, proprietari di piccole e grandi aziende che utilizzano i loro siti web per promuovere e vendere beni e servizi

 

Le migliori strategie SEO adatte anche ai principianti

Come già sappiamo, si ricorre alla SEO quando vogliamo essere trovati dai potenziali clienti su Google. Ma in che modo?  Mettendo in pratica una serie di interventi utili ad ottimizzare il sito web per il motore di ricerca.

In poche parole, sarà come allestire ad hoc la vostra vetrina virtuale, contenente i vostri prodotti o servizi. Ecco perché dovrete renderla interessante e attrattiva! Proprio così: la SEO è efficace quando sono usate le parole giuste e fornite le informazioni rilevanti per i potenziali acquirenti.

Le basi della SEO

Se vi state domandando come poter fare tutto questo, per prima cosa assicuratevi che sul vostro sito web siano presenti informazioni davvero utili e che siano di facile accesso per gli utenti.

Lo scopo della SEO è accontentare l’utente che ha posto una domanda sul motore di ricerca e fornirgli la migliore possibile, facendolo atterrare sul nostro sito, e non su quello dei competitor.

Organizzazione dei contenuti, ricerca delle parole chiave e stesura dei testi sono le basi per un sito che punti ad essere ben posizionato.

Sembra banale, ma purtroppo non lo è, non bisogna mai copiare i contenuti da altri siti.

Se nel vostro sito web sono presenti video o immagini, usate dei tag strategici e alternativi per descriverli, in modo che Google li identifichi e possano essere trovati da chiunque.

L’impatto visivo è fondamentale, per questo motivo dovete usare le immagini in modo molto accurato per aiutare a descrivere il vostro servizio o prodotto; usate le parole chiave che contengano il brand, i colori e le descrizioni fatte, in modo tale da risultare rilevanti.

Metodi negativi tra le pratiche SEO di Google

Esistono però anche delle pratiche che non sono così positive, tra queste sono comprese, ad esempio, l’includere i testi invisibili per aumentare il numero di parole chiave o inserire in maniera eccessiva le stesse, sviluppando quello che in gergo tecnico viene definito “keyword stuffing”.

Si tratta di pseudo tecniche che sono applicate per ingannare gli algoritmi di indicizzazione del motore di ricerca: sono note come black-hat SEO e sono assolutamente sconsigliate. Google possiede infatti tutta una serie di funzioni in grado di rilevare queste strategie, aventi il solo scopo di manipolare i ranking di ricerca, e fungono come una protezione per garantire agli utenti dei risultati di ricerca precisi e rilevanti.

Queste tecniche oltre a non funzionare, si traducono in uno spreco di risorse in termini di tempo e denaro.

Affidati ai professionisti della SEO

Quello della SEO resta un mondo complesso, difficilmente gestibile dai neofiti, che richiede un aggiornamento costante su tutte le release di Google in merito all’argomento. Ecco perché il nostro consiglio è quello di affidarvi ad un professionista esperto di SEO per non sbagliare.

Noi di Envision, con oltre 10 anni di esperienza nel settore, mettiamo a disposizione un team di consulenti esperti di SEO per far emergere il tuo sito web nel vasto mondo delle ricerche su Google. Contattaci per una consulenza!