Facebook: è sfida aperta con Snapchat

Facebook: è sfida aperta con Snapchat

Data di pubblicazione: 17-11-2016

Negli ultimi tempi, Facebook sta subendo le insidie sul mercato di Snapchat, celebre azienda che sta compiendo una vera evoluzione nel mondo social. Tantissimi utenti, come è noto, utilizzano quest’applicazione per scambiarsi foto e video brevi, accessibili solo per un periodo limitato e che consentono di divertirsi attraverso simpatici effetti che camuffano e tramutano il proprio volto.

Il grande colosso social di Mark Zuckerberg sta agendo una vera e propria strategia di mercato, volta a fare sue alcune funzionalità di Snapchat e a mantenere la sua leadership nel mondo social.

I rivali di Facebook: Snapchat e Snow

Snapchat è in costante ascesa e viene apprezzato dal popolo del web per via delle sue funzioni maggiormente avanzate rispetto a Facebook ed a Whatsapp. Infatti, Snapchat presenta un servizio di messaggistica in grado di tutelare maggiormente la privacy dei suoi utenti, a differenza dei competitor. Questo è possibile in quanto l’applicazione di Evan Spiegel rimuove dalla memoria dei server ogni contenuto inviato, dopo un determinato e prestabilito lasso di tempo.

Ma anche dalla Corea arrivano minacce tutt'altro che inosservate e secondarie per Facebook. Nel settembre 2015, l’azienda coreana Naver ha lanciato Snow, un’applicazione che vanta una media di 10 milioni di nuovi utenti al mese e che si configura come una versione migliorata di Snapchat, con delle funzioni aggiuntive molto piacevoli da utilizzare.

Facebook ha fallito i vari tentativi di acquistare Snow, che pertanto rappresenta un altro avversario indigesto e altamente scomodo.

La strategia di Facebook: ecco le novità

Dopo la funzione live sul sito web, copiata palesemente da Twitter ma passata come originale, pare che i tecnici di Facebook siano al lavoro per realizzare una serie di filtri fotografici che saranno in grado di pareggiare i conti con Snapchat e Snow. Una mossa definita come alternativa dagli esperti del web, che vedono in questa scelta un tentativo disperato di Zuckerberg di correre ai ripari dopo essersi visto negare l'acquisto dell'applicazione coreana.

Grazie al recente acquisito della MSQRD, Facebook sta sviluppando e testando le nuove funzionalità che permetteranno di personalizzare i contenuti con le maschere, che potranno essere condivise nel proprio profilo o inviati mediante un messaggio ‘privato’.

Anche Zuckerberg intende limitare la visibilità di questi contenuti che saranno online solo fino a quando la conversazione sarà attiva e non saranno più accessibili dopo 24 ore.

Anche l’interfaccia dovrebbe subire dei cambiamenti: l’icona della fotocamera, infatti, potrebbe essere spostata in alto a sinistra e l’accesso potrebbe essere consentito semplicemente con uno swipe a destra, in modo da attivare tale funzionalità in modo immediato e accessibile.

Solo il tempo sarà in grado di stabilire che esito avrà la battaglia tra questi colossi del web, ma sicuramente ci saranno nuove sorprese per gli amanti dei social, visto che Facebook non intende assolutamente perdere il suo primato nel mondo dei social network e la sua prerogativa a stupire i suoi utenti.