Le 4 Novità annunciate da Google+

Le 4 Novità annunciate da Google+

Google+, il noto social network lanciato dal più potente motore di ricerca presente sul Web, si arricchisce di una serie di interessanti novità, che interessano principalmente le due applicazioni per gli iOS dei dispositivi mobile di casa Apple e per i dispositivi Android. Come spiegato nel blog ufficiale, le aree in cui i programmatori sono intervenuti sono quattro: fotografie, posts, profili e Comunità. Vediamole nel dettaglio.


Per quanto riguarda le foto, Google ha scelto di aggiungere alcune funzioni e filtri sviluppati da Snapseed all'app che usate per il vostro iPhone. In particolare, da adesso in poi, quando condividete una foto, potete fare modifiche di base come ruotarla, inserire filtri, perfezionare la saturazione, il contrasto, la luminosità e tante altre opzioni modificabili con il semplice tocco delle dita attraverso degli slider. E non è tutto: basta un tap sullo schermo per fare il confronto tra la foto originale e quella che avete modificato per vedere se vi soddisfa oppure no. Ma Google ha pensato in grande: per chi vuole avere a portata di mano un vero e proprio software professionale di editing fotografico, è stato messo a disposizione Nik Collection, un insieme di opzioni e filtri che farà felici i più intrepidi appassionati di foto.

Le modifiche sui post interessano maggiormente i dispositivi Android e riguardano il flusso di notizie e le parti di testo che possono essere visualizzate dagli utenti. In particolare, viene mostrato più testo nei post e nei commenti; si può accedere a foto, link e video con un singolo tap; le immagini sono visualizzate per intero; i pulsanti +1 per le condivisioni sono molto più in evidenza; gli album fotografici possono essere visti con pochi semplici movimenti. Tutte queste modifiche sono state introdotte per ridurre il tempo di visualizzazione dei post e gli scorrimenti delle pagine che vengono visualizzate.

In merito ai profili personali, i cambiamenti riguardano la possibilità di taggarsi in luoghi specifici. Fino ad oggi, infatti, era possibile elencare i posti che avevamo visto e frequentato o dove eravamo vissuti, ma adesso Google+ ha deciso di introdurre la visualizzazione dell'attuale città in cui si vive, un po' come già accade con Facebook. Questa opzione può essere resa pubblica, e quindi visualizzabile da tutti, anche da chi non è nelle nostre cerchie, oppure privata, e quindi visualizzabile solo da un ristretto numero di persone. Ma un'altra interessante novità che riguarda i profili, salutata con molto entusiasmo, è data dalla foto che scegliamo come immagine principale del nostro profilo: i programmatori di Google, infatti, hanno scelto di introdurre la possibilità di inserire non solo immagini statiche e fisse, ma anche gif animate.

Infine, per quanto riguarda le Comunità, le modifiche introdotte per i sistemi iOS e Android non sono altro che le novità già viste per la versione desktop di Google+. In particolare, da oggi si potrà regolare il numero di messaggi da visualizzare in una Comunità; invitare nuove persone oppure condividere dei contenuti all'interno dello spazio; utilizzare strumenti di moderazione e ricerca per gestire al meglio le Comunità.

Le modifiche sono tante e interessanti e, come visto, vanno a coprire ogni singolo settore del social network. Chissà se basteranno a Google+ per contrastare il dominio – fin qui incontrastato - di Facebook.